COMUNICATO STAMPA DEL 09.04.2021 il sistema politico teme il Movimento Italia Sovrana e la magistratura fa da scudo “Ecco le prove”.

0
568

TRIBUNALE DI ROMA
RICORSO EX ART.700 C.P.C. SUL CONSENSO INFORMATO IN TEMPO DI COVID

Italia Sovrana e ASO Genova, cominciano a spazzientirsi per il boicottaggio delle loro giuste azioni.
Rinvio dell’udienza del 01 aprile 2021, sulla richiesta di documentazione relativa la pandemia al 07 luglio.
Motivo: non avremmo provato con deposito dell’avvenuta consegna la notifica all’avvocato dello Stato.
Falso!
Nelle note di trattazione scritta abbiamo depositato il file di prova dell’avvenuta consegna.
Ma questo poco male.
Dal telematico risulta che in data 01 aprile sarebbe stata concessa la visibilità del fascicolo all’avvocato dello Stato con richiesta, però datata 09 aprile.
DOMANDE:

  1. COME È POSSIBILE CHE IL GIUDICE IN DATA O1 APRILE ABBIA PROVVEDUTO AD UN’ISTANZA FIRMATA E SI SUPPONE DEPOSITATA IL 09 APRILE?
  2. LA RICHIESTA DI VISIBILITÀ NON È IN DIRITTO PROVA DI CONOSCENZA DELL’ATTO E DELLA DATA DI UDIENZA?

A che gioco stiamo giocando?

Pubblicheremo a breve tutti i documenti.

ITALIA SOVRANA

IL PRESIDENTE
Andrea Caputo

IL VICEPRESIDENTE
Marcello Di Vetta

IL SEGRETARIO NAZIONALE
Avv. Alberto Appeddu

PORTAVOCE DONNE
Giuliana Misir

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui