Legittima difesa

2
377

-Il cittadino, che sorprende persone estranee che siano un pericolo per se stesso e per la propria famiglia, all’interno della propria abitazione, azienda, attività commerciale ecc, avrà pieno diritto di difendersi, con qualsiasi mezzo utile, anche con le armi, se le circostanze non gli permetteranno, di avere la certezza col dialogo, il motivo della presenza e delle intenzioni dell’intruso all’interno della sua proprietà privata.

-Se il cittadino, si sente in pericolo e di conseguenza, viene a meno la propria incolumità, e quella di persone di sua conoscenza, in quel momento presenti, sarà suo pieno diritto, difendersi come meglio crede, se non avrà altra soluzione.

-Se con l’autodifesa, il cittadino in questione, provoca danni fisici anche permanenti, e o la morte del, o dei soggetti intrusi nella sua proprietà privata, non ci sarà nessun diritto di richiesta, di risarcimento danni, avanzato dai famigliari del soggetto intruso.

-Nel caso in cui, il o gli intrusi colpevoli, siano possessori di beni intestati, verranno confiscati, per soddisfare il danno morale al cittadino parte offesa.

-Le autorità competenti, potranno aprire un procedimento per accertare le cause, non potranno dichiarare colpevole il cittadino, parte offesa, fino a prova contraria, per cui il cittadino, non sarà costretto a subire alcun iter processuale, il quale causerebbe allo stesso, un danno psicologico, oltre a quello economico.

-Se le autorità competenti, nell’esecuzione delle indagini sull’accaduto, dovessero riscontrare, responsabilità comprovate, senza ombra di dubbio a carico del cittadino, sarà doveroso agire  avviando l’apertura di un procedimento penale a  carico dello stesso.

– Le autorità competenti, dovranno dimostrare nel tempo di 12 mesi, che il cittadino poteva avvalersi, di alternative concrete, alla difesa armata.
In caso contrario, il procedimento penale aperto a suo carico, dovrà essere archiviato.

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui